La Messa in latino a Vicenza

Chiesa di AncignanoAd Ancignano di Sandrigo (Vicenza) la Messa in latino è celebrata

OGNI DOMENICA E FESTA DI PRECETTO
alle ore 17

Alle 16.30: recita del Santissimo Rosario


CONFESSIONI
prima della Messa, a partire dalle 16.30


INTENZIONI SANTE MESSE
rivolgersi a don Cristiano al termine della celebrazione.

 

Messa in latino Vicenza

La Chiesa di San Pancrazio in Ancignano di Sandrigo è, attualmente, l’unica della Diocesi di Vicenza in cui viene officiata la S. Messa in latino secondo l’antico rito. Le celebrazioni sono in conformità alle norme date da Sua Santità Benedetto XVI nel motu proprio “Summorum Pontificum” del 7 luglio 2007 e alle indicazioni dell’Istruzione applicativa “Universae Ecclesiae” (11 maggio 2011).

Sua Eccellenza mons. Beniamino Pizziol, Vescovo di Vicenza, originariamente diede incarico a don Pierangelo Rigon di seguire i fedeli della Diocesi che desiderano parteciparvi. In seguito alla sua prematura morte, avvenuta il 17 febbraio 2016, mons. Vescovo con benevolenza ha garantito la prosecuzione delle celebrazioni grazie al prezioso aiuto offerto da don Fabrizio Girardi, della diocesi di Padova, già parroco di Liedolo (TV). Successivamente, con decreto della Cancelleria Vescovile del 20 settembre 2017, ha nominato il giovane sacerdote vicentino, don Cristiano Mussolin, nuovo incaricato diocesano per la celebrazione del Rito Antico.

Messa in latino Vicenza

Nelle Messe cantate presta servizio la Schola cantorum di Ancignano “Laetificat juventutem meam”, fortemente voluta da don Pierangelo e diretta fin dalla fondazione (2011) dal M° Mattia Cogo.

Un gruppo stabile di persone si riunisce nella Chiesa Parrocchiale di Ancignano, gruppo che col tempo è cresciuto e ha suscitato interesse anche al di fuori dell’ambito locale e diocesano. Nel 2015 è stato creato un foglio di collegamento, PLACEAT, al fine di garantire un’informazione puntuale in merito alle celebrazioni e gli eventi e per offrire anche piccoli spunti di riflessione.

A dicembre 2015 alcuni fedeli hanno fondato un’associazione intitolata a mons. Ferdinando Rodolfi, allo scopo di promuovere e sostenere la crescita spirituale e culturale dei suoi membri attraverso la forma “straordinaria” del Rito Romano della Santa Messa.